cerca

Disastro di una politica managerale?

14 Novembre 2011 alle 18:30

La democrazia (e diplomazia) è una gran cosa se applicata secondo i canoni storici, ma alla luce di quanto si è manifestato sul nostrano palcoscenico...vedrei un confronto fra il prossimo Governo Monti, composto da tecnici-professori e preparati per soppesare di quanto saranno le dosi da somministrare agli ormai malati cronici di questa penisola (senza però farli morire). Il valore di questi scelti "dottori" è di conoscenza da "addetti ai lavori" (come per un consulto-medico specialista, che si chiama a casa per una visita, si paga bene,lo si ringrazia per il servizio e lo si accompagna alla porta e..poi, si rimane in attesa dei risultati ("lavoro sporco ed antipatico"...aspettando le prossime elezioni). Il confronto con il passato Governo Berlusconi, lo vedrei poco proponibile perché nato in un modo, ma ben presto modificatosi in una routinaria sopravvivenza (quando poi, per colmo, si arriva a sentir dire che "lui" è soddisfatto ed "orgoglioso" del suo operato...è difficile da condividere. Siffatto Governo "tecnico", verrebbe da paragonarlo al Governo Azienda (così ben rappresentato da quella foto di qualche anno fa che mostrava il Premier, in Sardegna, in tenuta bianca da tennis con i suoi "vertici" che trottavano allineati vicino a lui. E' possibile che il tempo abbia così logorato l'attuazione dei programmi originari? O le maschere sono cadute ? (Vedrei piuttosto la soddisfazione di G. Fini che ha ottenuto "il" suo personale risultato (a scapito dell'Italia). Rimane un encomio ed un accenno all'operato di paziente tessitore del grande "vecchio"...G.Napolitano.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Il Foglio

Caratteri rimanenti: 1000

Servizi