cerca

La ragione per votare

10 Novembre 2011 alle 11:00

Questi giorni sono amari per un cittadino affezionato all'idea di non essere un minorenne minorato. Certo, nessuno di noi può essere orgoglioso della classe politica a cui negli anni ha consentito di governare questo sciagurato e prezioso Paese. Ma se ci sarà un governo, cui affidare le sorti dei nostri figli e della nostra vecchiaia, guidato da qualcuno che non è stato scelto da libere, per quanto poco utili elezioni, non c'è più alcuna ragione per andare a votare negli anni a venire. A voi le conclusioni

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Il Foglio

Caratteri rimanenti: 1000

Servizi