cerca

La gallina dalle uova d'oro, ovvero piatto ricco mi ci ficco

10 Novembre 2011 alle 15:30

Mi permetto di esprimere un'opinione su quanto sta succedendo ai titoli del debito Italiano. Comincio dalla cosa piu' ovvia: chi specula, lo fa con lo scopo di guadagnare. Dopo aver subito pesanti pedite sui titoli greci, con i derivati e con i crolli dei corsi azionari ed altre schifezze varie, si cercano altre fonti di guadagno, di cui banche e altre istituzioni finanziarie sono affamate. L'Italia e' un paese molto ricco di risparmi mobiliari ed immobiliari privati, con un grande debito pubblico. Fare alzare i renidmenti dei titoli p[ubblici, non solo consente di lucrare attraverso il trading, ma anche mettendo in portafoglio, titoli con grassi rendimenti. Alti rendimenti, scontano anche un'eventuale svalutazione dell'Euro. I signori dei soldi sanno che l'Italia paghera' interessi piu' alti, perche' i governi utilizzeranno la ricchezza privata degli Italiani, per far fronte al debito.La morale di tutto questo e' che la speculazione si fermera' quando riterra' di aver spremuto abbastanza gli Italiani, ottenendo rendimenti alti, ma non ammazzera' la gallina dalle uova d'oro. Per i motivi di cui sopra, concordo con quel signore che ha esortato gli italiani ad acquistare i titoli del debito e suggerirei anche azioni delle aziende italiane sane e, quindi, molto appetibili.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Il Foglio

Caratteri rimanenti: 1000

Servizi