cerca

Berlusconi e la storia d'Italia

8 Novembre 2011 alle 09:50

Poiché la sua attività politica viene ormai definita per eccesso come un Ventennio, che allora sia. Non si dimetta, trasformi il suo 25 luglio nel 7 novembre e riscriva la storia italiana a breve termine che altri hanno già scritto per lui. Faccia piazza pulita degli indecisi, dei transfughi e si prepari (scegliendo bene gli uomini e le donne) alle prossime elezioni contro la nuova e fresca opposizione di Matt., che tanto lo ricorda. Gli italiani comprino Btp da regalare a figli e nipoti per Natale; i nonni e le zie si vadano a fare due risate sotto le ambasciate tedesche e francesi durante la passeggiata della domenica. Come risultato avremmo - alla buon'ora! - il primo vero, storico segnale popolare di orgoglio nazionale. E palla al centro, con buona pace di Bruxelles, Berlino e Parigi. E' così che si passa alla storia, Cav.!

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Il Foglio

Caratteri rimanenti: 1000

Servizi