cerca

Il giorno degli sciacalli

3 Novembre 2011 alle 20:00

Hanno fiutato il lezzo del morituro, si aggirano per l’accampamento famelici della preda, neanche il pugnale per liberarsi del Cesare tradito, gli sciacalli ululano e saccheggiano. L’ora infame è giunta, i quaquaraquà si accodano ai capibranco e sperano qualche boccone per spartir le spoglie. Ahi dura terra perché non t’apristi! Sciacalli come questi non fur mai visti.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Il Foglio

Caratteri rimanenti: 1000

Servizi