cerca

Alluvioni di partito

31 Ottobre 2011 alle 14:30

Abito in Toscana, non lontano dai luoghi del disastro. E non lontano da dove, pochi mesi fa, altri disastri e alluvioni avvennero regolarmente, come di solito ogni anno in questo periodo. Il che vuol dire che non è solo nel Sud disastrato che il fango sale e che le strade si trasformano in torrenti, come di solito dicono i banali cronisti di regime. Ma, guarda caso, quando il disastro accade qui, o in Liguria, si parla di situazioni inevitabili, e c'è anche chi autorevolmente (!) parla dal Colle di cambiamenti climatici. Possibile che anche di fronte a questi ricorrenti dissesti si debba usare il peso del colore politico? E che i cosiddetti Governatori non sappiano fare di meglio, come ha fatto quello della Toscana, che rispondere a un pover'uomo arrabbiato "te è meglio che tu vada a spalare" (riporto dai giornali). C'è di che tirar loro la pala in testa, davvero.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Il Foglio

Caratteri rimanenti: 1000

Servizi