cerca

Ma quanto è corto e stucchevole...

27 Ottobre 2011 alle 18:40

Pier Luigi Bersani ha bocciato senza appello la lettera di intenti presentata dall’Italia, già, dall’Italia, chiunque sia il governo, al vertice europeo, dicendo: "A parte le minacce inaccettabili di entrare a piè pari sul mercato del lavoro, tutto il resto è merce usata venduta come nuovo in modo anche sconcertante". Come dire che se al governo ci fossero loro la riterrebbero carta straccia. Poiché non è un imbecille, sa che non potrebbero ritenerla tale. Si esibisce allora nella solita “stucchevole” tirata antiB. Fine a se stessa, inconcludente. Non capisce che i mercati gradirebbero intenti e interventi ancora più stringenti, altro che la poetica di Vendola e le nostalgie di Rizzo e Diliberto e, non si rende conto che gli stessi hanno affossato la dissoluta Grecia socialista e, che hanno reagito benevolmente alla previsione che in Spagna, Zapatero e i socialisti, si levino di torno. Eh,eh! ma loro sono loro, sono il sole dell'avvenire. Intanto a Bologna lo tolgono, chirurgicamente a 2877 bambini, evidentemente non degni di tale luminosa prospettiva. Eh,eh! Loro sì che erogano i "servizi".

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Il Foglio

Caratteri rimanenti: 1000

Servizi