cerca

Lanciare il sasso e poi nascondersi

23 Ottobre 2011 alle 12:00

E' triste vedere le immagini di quella folla inferocita e assetata di vendetta che si scaglia contro il nemico ferito e feroce, ma ormai vinto. E che dire di quelli che hanno lanciato la bomba e poi si sono nascosti? D'altronde, loro non si sporcano le mani. L'intervento umanitario è una cosa alta, ma talmente alta che può arrivare solo dal cielo.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Il Foglio

Caratteri rimanenti: 1000

Servizi