cerca

La Corte Europea e gli embrioni

23 Ottobre 2011 alle 10:00

Mi sono stupita molto per la recente sentenza della Corte Europea sulla brevettabilità (non sulle ricerche) di linee cellulari staminali embrionali e terapie da queste discendenti. Non è in linea con lo stile della Corte Europea. Non mi convince la tesi che ciò è dovuto a pressione di lobbies religiose d'oltreoceano che si saldano a lobbies europee. Possibile, ma non sufficiente. Io penso che in questo caso la ragione sia molto semplice. Nessuno ha ricordato che un embrione, prodotto in un modo o in un altro, sempre deriva da un oocita, che l'oocita non è in vendita al supermercato né si è già inventato il modo di fabbricarlo. Gli oociti bisogna procurarseli in un modo (donne sterili) o un altro (a pagamento o con ricatti, vedi la nota vicenda coerana del 2005). Generalmente queste donne non hanno firmato consensi che autorizzano alla ricerca sui loro embrioni e men che mai hanno firmato consensi che liberano del tutto i ricercatori che brevettassero scoperte ottenute con il concorso dei loro embrioni. Con tali consensi i ricercatori e/o chi li finanzia terrebbero per sè stessi tutto il ricavato, ma dato che tali consensi semplicemente non esistono, i ricercatori si ritroverebbero a dover risarcire migliaia di donne per aver utilizzato "materiale" in loro possesso, ma non sotto la loro giurisdizione. Insomma un vero e proprio furto di proprietà, se non peggio. Ecco perchè la Corte Europea, che sicuramente dispone di bravi avvocati, si è tirata indietro di fronte all'essere responsabile di un tale futuro caos. Quale donna/coppia non potrebbe aver voglia di condividere i lauti proventi che i propri embrioni potrebbero aver contribuito in modo "sine qua non" a determinare? Tutte sarebbero in grado con molte ragioni di vincere i processi a tal fine intentati. Di tutto ciò non sono l'unica ad essere informata, dato che è un aspetto ampiamente discusso in letteratura medica. Curioso che nessun ricercatore vi faccia cenno. Tutto qua e penso che basti.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Il Foglio

Caratteri rimanenti: 1000

Servizi