cerca

Bossi e i Grilli per la testa

20 Ottobre 2011 alle 18:30

Confesso: Bossi mi è simpatico, ma stasera mi spinge a domandare: se la competenza della nomina del governatore della Banda d’Italia spetta al presidente del Consiglio, perchè continua a ripetere fino alla nausea, e i giornalisti a far da megafono, che il suo preferito è e resta Grilli? Ma che grilli si sta mettendo Bossi per la testa? E che significa l’”asse Tremonti-Bossi” contrapposto a Berlusconi se la nomina spetta a lui in quanto capo del governo? E Silvio Berlusconi allora non può fare (almeno) come Napolitano che quando deve rimproverare suocera, invia moniti a nuora? Perchè Berlusconi non rimprovera la Carfagna (o Bondi se non la Brambilla)di impicciarsi su questioni di nomine che competono al capo del governo, nella certezza che il messaggio venga recepito dal leader padano? Anche il ministro dell'Interno mi è simpatico e giudico Maroni una ottima persona e un ottimo ministro; e siccome io però continuo a ritenere fallimentare la gestione dell’ordine pubblico di sabato a Roma, avrei da chiedere al ministro della Lega Nord: perchè sig. ministro, quel giorno fatidico della devastazione di Roma lei non stava nella Capitale al ministero dell’Interno ma a Verona? A fare che a Verona? E perchè invoca leggi speciali se già l’ordinamento italiano contempla norme da tempo vigenti di contrasto anche forte e repressivo contro i devastatori di automezzi pubblici e privati e di ogni forma di vandalismo delle nostre città?

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Il Foglio

Caratteri rimanenti: 1000

Servizi