cerca

Caso Scajola

11 Ottobre 2011 alle 20:00

Scajola ritorna, Scajola non ritorna, Scajola traditore, Scajola amico fedele di Berlusconi. Insomma, sono troppi i tira e molla di un politico da sempre al fianco del Cav che improvvisamente o lentamente pare tramare nell'ombra un disegno insieme ad altri ex-dc per far fuori il Premier e ritornare ai tempi della Prima Repubblica. Tuttavia, Berlusconi - vuoi per intressi personali e di voti vuoi per una sua estrema estrazione di liberale e moderato, sembra voler ancora premiare Scajola conferendogli un incarico rilevante all'interno del Pdl. "Last but not least", all' ultima seduta di governo la maggioranza è caduta proprio sul bilancio 2010 a causa non tanto degli assenti in missione quanto degli assenteisti volontari tra i quali spicca un nome a caso, quello di Claudio Scajola. Allora a noi comuni mortali sembrerebbe non esserci più alcun dubbio sulla mancanza di serietà di quest'uomo. Mancanza di serietà ed etica che se viene evidenziata dalla sinistra è la fine. Evidentemente il Pdl e il suo fondatore hanno nel dna il voler farsi del male da soli.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Il Foglio

Caratteri rimanenti: 1000

Servizi