cerca

I Copti in Egitto

10 Ottobre 2011 alle 15:45

A parte la difficoltà per spiegare a Gad Lerner che la primavera araba si consuma contro i cristiani e contro Israele, e forse è fiato sprecato, la situazione da quelle parti è già tragedia. Continuo a pensare che dovremmo discriminare l’immigrazione da sud: accettare i Copti o altri cristiani che della primavera araba sono vittime e ricacciare i musulmani. Anime pie (e molti ipocriti) affermeranno che è un discorso xenofobo. Sì lo è. Però, se devo scegliere, scelgo chi non è contro il mio mondo e rifiuto chi lo è. Le confraternite d’ipocriti, i fautori del dialogo, dovrebbero proporre di scambiare il loro posto con un copto e andare a vivere in Egitto, Pakistan, Turchia dove proverebbero sulla loro pelle il meraviglioso sapore della primavera araba. Un plauso a Frattini che tenta, in quest’”Europa” islamizzata, di condannare i fatti d’Egitto.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Il Foglio

Caratteri rimanenti: 1000

Servizi