cerca

Steve Jobs è morto. Che Dio salvi il mio cane

7 Ottobre 2011 alle 12:08

Steve Jobs è morto: mi dispiace (infondo ho un i-Mac). Ogni giorno circa 29 mila bambini al mondo muoiono di fame: mi dispiace di più. Se domani morisse il mio cane sarei distrutto dal dolore, perché i propri affetti, sono propri più di ogni altra cosa. La morte è strana, sono tutti pronti a idolatrare, a mitizzare e quindi a mistificare. Pochi hanno il coraggio di dire che in fondo, anche se è morto, il taluno del caso, magari in vita era anche un po’ stronzo. Il più grande merito di Steve Jobs, superato il contributo all’informatizzazione del mondo, è quello di aver dato un segno di speranza. Di aver incarnato, più di altri negli ultimi anni, il significato del credo in un futuro nuovo e consegnato ai giovani. Steve Jobes però aveva anche le sue pecche, era soprattutto un uomo, normale nella su atipicità. Ma chi se ne frega di ogni suo aspetto negativo personale, la sua privacy è sua, va evitata la malsana tentazione di fare un porn-scoop sull’uomo che era (come purtroppo e probabilmente accadrà a breve). Se non che il suo aspetto peggiore sono gli appoliani: coloro che hanno fatto del marchio della mela addentata una religione talebana. Per loro solo Apple, in maniera ceca e torbida; integralisti della tecnocrazia. Per queste persone Jobs è stato un Santo in terra e ancora lo è più ora che è morto. Degenerante, però, è il filone di mitologia sull’uomo deumanizzato che ha preso e avvinghiato soprattutto la rete. Tutti nei prossimi giorni si sentiranno in diritto, e quasi in dovere, di essere “affamati e folli”. Probabilmente per il secondo punto non c'è manco bisogno di una scusa come quella di avere santificato Jobs. Allen Ginsberg, nella sua nota a piè di pagina all’Urlo, scriveva: Santo! Santo! Santo! Santo! Santo! Santo! Santo! Santo! Santo! Santo! Santo! Santo! Santo! Santo! Santo! Il mondo è santo! L’anima è santa! La pelle è santa! Il naso è santo! La lingua e cazzo e mano e buco del culo santi! Quindi Steve Jobs è Santo Subito! Io lo preferisco uomo.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Il Foglio

Caratteri rimanenti: 1000

Servizi