cerca

Siamo a una svolta?

6 Ottobre 2011 alle 16:00

Che certe cose le dica un ministro della Giustizia non c'è da meravigliarsi. Alla buon'ora! “Alcuni comportamenti, in astratto intrinsecamente rilevanti sul piano disciplinare come desumibile dal loro inserimento nel codice etico dei magistrati, restano privi di una adeguata sanzione”. Per questo, secondo il ministro, bisogna rivedere la normativa disciplinare sui magistrati. Il tre febbraio 2003, in una intervista a Barbara Palombelli, Vassalli (altro che Alfano o chiunque altro) affermò: “Si ripete lo scontro epocale tra esecutivo e toghe. Io al ministero? Me ne andai, trovavo l’atmosfera invivibile - Vassalli: il Guardasigilli è considerato dai magistrati un servo o un antagonista”. E il ministero era (com'è) nelle mani dei magistrati. Ma mi meraviglia che le abbia dette l'attuale ministro, un magistrato. E' vero che anche il magistrato Violante ha cominciato da un pezzo ad riconoscere qualche stranezza nella super casta. E' un piccolissimo passo avanti, perché è tutto l'elefantiaco sistema legislativo che va rimesso a punto e, innanzi tutto, va rifondato tutto l'ordinamento giudiziario (ed anche quello penitenziario). I giudici sono giudici e nulla devono avere a che fare con gli inquirenti (come è già per gli avvocati, che sono la loro controparte). Non ci devono essere magistrati in tv, sui giornali, soprattutto in politica e, persino, in tutti e tre i campi. "Devono" essere selezionati ed assunti a certe condizioni, quindi formati in studi di avvocati e in uffici di magistrati esperti. E un altro CSM "deve" poterli giudicare e, all'occorrenza, sanzionare con provvedimenti più duri che per qualunque altra categoria di lavoratori. Perché loro non sono semplici lavoratori, ma servitori della giustizia. Bisogna battere l'anarchia in cui ognuno cerca di emergere, a tutto pensando, fuor che alla Giustizia. Altro che autonomia, che deve esserci solo nella decisione finale.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Il Foglio

Caratteri rimanenti: 1000

Servizi