cerca

La patrimoniale di Confindustria

6 Ottobre 2011 alle 12:51

Considerando con animo disincantato la proposta di Confindustria sullo scambio tra patrimoniale e una minore aliquota sui redditi delle imprese, vengono pensieri curiosi. Con la patrimoniale sul risparmio dei cittadini residenti non viene influenzato il tasso a cui le imprese possono chiedere prestiti: siamo un'economia aperta in cui quindi le imprese possono finanziarsi ricorrendo al mercato internazionale dei capitali. Tralasciamo le considerazioni relative al fatto che la patrimoniale si applica unicamente ai residenti. Ma forse vale la pena sottolineare che la minore tassazione dei redditi delle società ha come effetto l'aumento del valore capitale delle stesse e quindi, volendo, una loro minore scalabilità. Tutto ciò sia detto fermo restando il principio che le tasse vanno ridotte, anzi abbattute. Ma la proposta di abbassare le tasse suonerebbe più convincente se non si chiedesse contemporaneamente la patrimoniale.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Il Foglio

Caratteri rimanenti: 1000

Servizi