cerca

Sistema elettorale, scelta democratica. O non è permesso?

3 Ottobre 2011 alle 16:16

Tutti i politici sostengono che alla base di un sistema democratico deve esserci un sistema elettorale adeguato. Chi stabilisce se è adeguato? Semplice, in una democrazia chi stabilisce ciò che va bene per il Paese è l’elettorato esprimendo un voto. Punto. Perciò vorrei che chi ricopre una carica super partes in virtù della quale è incaricato di garantire i diritti dei cittadini, cioè il presidente della Repubblica, sollecitasse i partiti o le coalizioni a proporre il proprio sistema elettorale per poi sottoporlo al giudizio dell’elettorato tramite referendum, in uno o due turni data la rilevanza del contendere. Come mai non sento, né a destra né a manca, voci di opinionisti che pretendano in modo inequivocabile ce si segua questa semplice via alla democrazia, anche se per seguirla occorrerà fare una legge che preveda questa procedura?

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Il Foglio

Caratteri rimanenti: 1000

Servizi