cerca

Giustizia: politici e magistrati

1 Ottobre 2011 alle 20:00

Il 27 sera Giuliano Ferrara ha sferrato, su "Qui Radio Londra", un attacco totale alla giustizia italiana (qualificata bouffon, credo si scriva così). Il 28 mattina il "Corriere" ha pubblicato il fondo di prima pagina firmato da Angelo Panebianco, dal titolo: "POLITICA E RUOLO DEI GIUDICI - Una questione sotto traccia": traccia conclusa a pagina 46 delle opinioni. In materia di giustizia Panebianco ha da tempo acquisito una visione pragmatica, non raggiunta, forse, neppure da Indro Montanelli, ma si è portato a ridosso dell'ultimo (si fa per dire) Piero Ostellino. Da anni io attribuivo la colpa dello stato comatoso della giustizia alla magistratura e ai politici, i quali ultimi hanno i mezzi propri del potere legislativo per riformare, anzi rifondare il sistema. Ed ora Panebianco mi ha reso chiaro il quadro. Solo un appunto, quando afferma: "La magistratura è ormai altrettanto logorata della classe politica"; anzi specifica: "La sua reputazione, stando ai sondaggi, non è cattiva come quella della classe politica ma ci va ormai molto vicino". Io, invece, penso che "non è cattiva come quella della classe politica", ma la supera: in tale valutazione bisognerebbe considerare che il punto di partenza morale (diciamo cinquanta anni fa) era di gran lunga più avanti di quello dei politici. Pertanto dal 3 dicembre del 1985 (per Panebianco data di "inizio del “grande scontro” fra magistratura e classe politica"), la magistratura ha perso tutto il vantaggio che aveva (ma già incrinato da decenni dai "pretori d'assalto") fino a essere quasi raggiunta. Dice Panebianco, ma io temo che sia stata raggiunta e superata, per la sua arroganza. Quanto allo stupendo messaggio di Ferrara, vorrei solo rilevare che il termine "bouffon" (si scrive così?) non lo dovrebbe riferire alla giustizia (sempre la prima signora dello stato), che è stata segregata dai suoi sacerdoti, ma a questi ultimi.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Il Foglio

Caratteri rimanenti: 1000

Servizi