cerca

Secessione

30 Settembre 2011 alle 18:37

L'Italia è un tale groviglio di leggi, regole, poteri (più o meno costituzionali), debiti, lobbies, tra loro interconnessi, che qualsiasi modifica produrrebbe il crollo del sistema. E infatti non si riesce a modificare nulla. La Secessione sarebbe l'evento traumatico (ma non violento) che potrebbe sciogliere il nodo gordiano e permetterebbe di scrivere/adottare regole nuove. Ne trarrebbero vantaggio sia il nord che il Centro che il Sud, azzerando alibi e preconcetti. Per il nord Italia (o Padania o Repubblica Cisalpina) proporrei un referendum che con la secessione decidesse, dal momento dell'indipendenza, di assumere in blocco la legislazione Usa. Per l'attribuzione di debiti e assets, si potrebbero costituire società ad hoc e assegnarne le azioni ai nuovi stati, in proporzione alle loro popolazioni.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Il Foglio

Caratteri rimanenti: 1000

Servizi