cerca

I neutrini della beffa

24 Settembre 2011 alle 15:00

Roma, 23 set. (TMNews) - Il Cern, centro europeo di ricerche nucleari, ha confermato le misurazioni annunciate ieri secondo cui un raggio di neutrini ha percorso i 730 chilometri da Ginevra al laboratorio del Gran Sasso superando la velocità della luce. Un comunicato del Centro ginevrino annuncia che i risultati saranno presentati oggi in un seminario. La scoperta potrebbe cambiare la concezione della fisica odierna e molte importanti teorie tra cui quelle di Einstein. Se Einstein fosse vivente non credo che sopravvivrebbe alla feral notizia. Tutta una vita di studi e di certezze svolacchiati via a velocità superstellare. La famosa teoria della RELATIVITÁ – decenni di sudate carte – in fumo. Ricominciamo daccapo? Facile a dirsi, ma con quale animo affrontare l’eternità? Scoprire che il tempo non esiste è sconvolgente, saremmo eterni e non ce ne siamo mai accorti.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Il Foglio

Caratteri rimanenti: 1000

Servizi