cerca

Prima di criticare è meglio agire

19 Settembre 2011 alle 14:30

Sono al lavoro, ho appena parlato con alcuni colleghi, penso che le conversazioni tra la gente fatte apposta per sondare il terreno siano fondamentali. Non si fa altro che parlare della privacy violata di Berlusconi, della sua folle vita privata e soprattutto della notizia del giorno: la voglia ritornata a Bossi di secessione, di formare la Padania e magari di indire un referendum per questo motivo. Ovviamente i pareri sono negativi. Innanzitutto penso che si debba scandagliare i motivi che animano certe decisioni ed iniziative. Inoltre occorrerebbe che ognuno facesse la propria parte, che ognuno tirasse acqua al proprio mulino nella misura in cui si sta comportando la Lega Nord. Perché anziché demonizzare il "governo del fare" non si demonizza l'opposizione che fa di tutto tranne che fare appunto opposizione? Dobbiamo capire che finché si vogliono mettere intenzionalmente i bastoni tra le ruote a un governo che cerca di adempiere alle proprie mansioni non si giunge a nulla, anzi, si arriva a distruggere l'intero paese.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Il Foglio

Caratteri rimanenti: 1000

Servizi