cerca

Vita e destino

16 Settembre 2011 alle 18:44

Credo di essere stato tra i primi in Italia a leggere Vita e Destino di Grossman, nella vecchia edizione della Jaka Book, a letto durante un'influenza durata 15 giorni. E' stta un'esperienza letteraria e umana irripetibile, è stato come stare di fronte ad una finestra spalancata di aria pura, pur nella drammaticità degli avvenimenti narrati. Tant'è che ho acquistato subito l'edizione Adelphi del 2008, ma non sono più riuscito a rileggerlo. Che meraviglia che la BBC le dedichi un programma radiofonico!

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Il Foglio

Caratteri rimanenti: 1000

Servizi