cerca

Prima di prima del Big bang / 2

14 Settembre 2011 alle 12:32

Volevo fare una riflessione sul colto intervento del lettore. Nel campo della scienza, in questo caso fisici e cosmologi, esistono posizioni diversificate sull'esistenza di Dio. Zichichi ad esempio è un credente. Howking non lo è. Personalmente ritengo che scienza e religione debbano percorrere due strade diverse. Un conto è la comprensione dei meccanismi di funzionamento dell'universo, materia di studio della scienza, altra cosa la riflessione sul suo senso, sul bellissimo mistero che lo avvolge, riflessione filosofica e religiosa. Mi permetto, nel mio piccolo, di ritenere che mischiare le due cose sia dannoso sia per la cosmologia che per la religione. Il caso Galileo ce lo insegna. Dapprima ritenuto un eretico, successivamente riabilitato da papa Giovanni Paolo II con tutti gli onori. Il grande filosofo e santo Agostino di Ippona disse una cosa attualissima riguardo a cosa faceva Dio prima di creare il mondo. "Preparava l'inferno per coloro che si ponevano queste domande". Profetico fu il suo intervento. I cosmologi ritengono che il tempo sia iniziato con il Big Bang e quindi non ha senso domadarsi che cosa ci sia stato "prima del Big Bang".... Il Big Bang è comunque una teoria e la scienza è pronta a invalidarla nel caso in cui venisse provato il contrario. Io la ritengo una lezione di umiltà anche per quei cattolici convinti di possedere solo loro la verità.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Il Foglio

Caratteri rimanenti: 1000

Servizi