cerca

Affrancare il ricatto dal ricatto

14 Settembre 2011 alle 17:00

Accade spesso che il ricattato abbia motivi validi, dal suo punto di vista, per non ammettere un ricatto, una estorsione. Egli si fa vittima dell’estortore, paga proprio per non essere esposto a rischi, per viltà, per interesse, magari per coprire una cosa disdicevole e perfino per coprire un proprio reato.Ora la Procura di Napoli fa bene a cercare di sentire i ricattati, anche quando ammettano di aver pagato giustificando il pagamento con una volontaria liberalità. Però, visto l’entità del pizzo che è noto esser pagato anche per tenere aperta una semplice bancarella a Napoli, si organizzi la Procura perché la fila di quelli da sentire dovrebbe essere lunga e quelli davvero si aspettano che il ricatto cessi una volta per tutte.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Il Foglio

Caratteri rimanenti: 1000

Servizi