cerca

Serve lo Stellone

13 Settembre 2011 alle 18:30

Credo che a non pochi il paginone di sabato scorso, dedicato a Mario Draghi, abbia lasciato un senso di rammarico. Prestigio internazionale, competenza, esperienza: tutto fa di lui il più indicato per dirigere il salvataggio del nostro barcone semiaffondato tra scogliere di tasse e ondate di sfiducia; ovvero per realizzare i tagli le privatizzazioni le liberalizzazioni che mercati e investitori chiedono per darci fiducia, anziché i micidiali rosari di gabelle che allo scopo si stanno oltre ogni dubbio dimostrando controproducenti. Sfortunatamente ci siamo privati del pilota che non solo appare il più adatto, ma anche l’unico; basta confrontarlo alle alternative che ci siamo ridotti ad almanaccare: arnesi vecchi e giovani della politica, light-manager, banchieri avventurosi, e via scorrendo l’elenco degli inadeguati. Dov’è finito lo stellone d’Italia?

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Il Foglio

Caratteri rimanenti: 1000

Servizi