cerca

La differenza tra Usa ed Ue per uscire dalla crisi

10 Settembre 2011 alle 10:00

In America si stanziano per lo sviluppo e l'occupazione oltre 400 miliardi di dollari. In Eurolandia abbiamo difficoltà a pagare i debiti dei paesi più dedoli, figurarasi stanziare 400 miliardi di euro per lo sviluppo. Numeri che indicano la distanza abissale tra una "Nazione" vera ed una accozzaglia di paesi con il miraggio del "bengodi". Questa è la cruda realtà di un percorso europeo fallimentare che mostra falle da tutte le parti. Stare attaccati al carro Europa è antieconomico e antistorico per noi Italiani. Siamo nazione da appena 150 anni e non riusciamo a sviluppare il nostro sud per come potremmo, figurarsi ad uniformare tutto il paese alle politiche comunitarie, spesso stringenti e vessatorie. Abbiamo ceduto una parte della sovranità per un miraggio che tale è rimasto, e in compenso abbiamo un debito che è cresciuto oltre ogni limite senza avere un sottostante sviluppo. Aiuti non ne arrivano da nessuna parte: solo diktat su come impostare la "spremitura a freddo" degli italiani e soddisfare le fameliche banche. Tornare alla vecchia lira con una politica di sviluppo e liberista mi sembra la cosa più logica da fare. Se non altro tutti gli Italiani saranno di fronte al proprio destino.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Il Foglio

Caratteri rimanenti: 1000

Servizi