cerca

Il manuale del piccolo inquisitore

5 Settembre 2011 alle 16:30

Il procuratore di Bari Laudati, accusato da alcuni suoi colleghi "scelti" di avere in qualche modo favorito Tarantini e indirettamente, è ovvio, Berlusconi, leggete cosa dichiara: "Quando sono arrivato a Bari, il 9 settembre 2009, Tarantini era indagato dalla Procura per reati gravi, ma continuava ad essere una persona a piede libero che aveva presentato anche una richiesta di patteggiamento 'omnibus'. Sono stato io a disporre il fermo che ne ha comportato la custodia cautelare per quasi un anno!" Un'affermazione come questa in me suscita orrore puro. Invece per Laudati, evidentemente, è motivo di vanto, un onore che dovrebbe essergli riconosciuto. Che Dio ci salvi.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Il Foglio

Caratteri rimanenti: 1000

Servizi