cerca

La strage di Beslan

3 Settembre 2011 alle 16:00

In questi giorni ricorre il settimo anniversario della strage di Beslan. Più di mille persone tenute in ostaggio per tre giorni e 334 morti di cui metà erano bambini della scuola numero 1 di Beslan. Non me ne sarei mai ricordato se non fosse stato per il libro "il demone a Beslan" di Andrea Tarabbia che sto leggendo grazie all'articolo di Mariarosa Mancuso. Il male si può misurare ? Marat, il terrorista sopravvissuto, sembra dire di sì. Descrive i massacri dei russi nei confronti dei ceceni. Particolari atroci di cui non ero a conoscenza. Ma può questo giustificare la vendetta ? Lascio la risposta a Dostoevskij:" E se le sofferenze dei bambini saranno servite a completare quella somma di sofferenze che era necessaria a riscattare la verità, io dichiaro subito che tutta la verità non vale un simile prezzo."

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Il Foglio

Caratteri rimanenti: 1000

Servizi