cerca

Marcegaglia

1 Settembre 2011 alle 16:30

Ancora una volta nostra signora della confindustria ci onore delle sue ricette. Niente di nuovo, meno tasse per le imprese (ovviamente) e per i lavoratori (bontà sua), infrastrutture (con i soldi di chi non si sa), liberalizzazioni ( in merito alle lenzuolate chiedere a Bersani), privatizzazioni (possibilmente ai soliti noti che così diventano ancora più ricchi) e pensioni (e daje). Queste proposte frutto di lunghe elucubrazioni (sic) sono il sunto del pensiero padronale (poveri noi ecco perchè il Pil continua a diminuire). Fa specie l'insistenza della signora sulle pensioni, continua a dire che allungando la vita lavorativa ne trarranno vantaggi i giovani di oggi. A me sembra che se tutte le persone che nei prossimi 5 anni dovrebbero andare in pensione, non ci andassero, i posti di lavoro disponibili per i giovani sarebbero di meno in quantità pari allo stesso numero di persone che rimangono al lavoro. Mi sembra più logica la ricetta della Camusso, che generalizzando è lotta all'evasione e paghi di più che più ne ha.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Il Foglio

Caratteri rimanenti: 1000

Servizi