cerca

Elogio della sberla

31 Agosto 2011 alle 16:00

Giusto per far contento Adriano Sofri, così i suoi timori avranno soddisfazione. Probabilmente non bisognerebbe dare scappellotti ai figli, anche quando strepitano per tutto un viaggio aereo da Pechino a Roma, come mi è capitato una settimana fa, anche quando urlano cantano e ballano per l'intera rappresentazione della Carmen come mi è successo ieri sera. D'altronde si sa, " 'e piccirille sò piezz 'e core ", bisogna perdonargli tutto, anche di buttare di tutto dal balcone del piano di sopra nel mio piccolo giardino. Io però ricordo ancora la lezione che presi da bambino per aver gettato una volta una cosa dal balcone di casa mia, non si trattò di un solo scappelltto, ma da allora ho evitato di ripetere il gesto. Dunque caro Sofri, forse è giusto che si metta in galera uno per uno scappellotto al figlio ma poi non si lamenti dei genitori che lasciano i "piccirilli" liberi di tormentarlo.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Il Foglio

Caratteri rimanenti: 1000

Servizi