cerca

Tra fat taz e rutto tax

30 Agosto 2011 alle 20:56

Ho sentito che in Francia vogliono tassare le bibite gassate. Questo perchè lo stato-papà si preoccupa dei propri cittadin-figlioli che poi ingrassano, si ammalano e bisogna pure curarli. Questa mattina alle 7 dopo il caffè avevo già acceso la prima sigaretta. Ecco la voce della mia coscienza (mia moglie):" Non è che ultimamente fumi un po' troppo?" In un nano-secondo mi sono immaginato in ospedale con la bombola d'ossigeno, i miei funerali, i miei figli senza padre e mia moglie con un nuovo marito sportivo e vegetariano. Qual diavolo ci ha provato ancora a usare mi moglie. Per fortuna, il mio angelo custode ci ha messo una pezza. Ho pensato a me stesso senza sigarette. Il nervosismo con tutte le sue conseguenze: liti in famiglia, con i colleghi e con il capo. Psicofarmaci e tranquillanti. Una rovina totale. E cosa dire di una cena pesante senza la Coca Cola e il rutto liberatorio ? Non so se allo sato conviene un cittadino con il sistema nervoso a pezzi e lo stomaco pesante.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Il Foglio

Caratteri rimanenti: 1000

Servizi