cerca

L'ironia involontaria dell'Agenzia delle Entrate

24 Agosto 2011 alle 11:00

L’Agenzia delle Entrate ha pensato bene di promuovere una compagna contro i “parassiti” evasori all’insegna del: “Chi vive a spese degli altri danneggia tutti”. Perfetto. Se non fosse proprio questa la migliore motivazione per avercela col fisco. E con la politica: e non tanto per la più o meno demagogica “caccia ai costi” che la vede al centro delle odierne cronache, quanto per aver, essa, battezzato come “diritti” semplicemente i “desideri” di tutti, salvo entrare in crisi ogni volta che c’è da pagare il conto. Che nessuno è disposto pagare se non a spese degli altri.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Il Foglio

Caratteri rimanenti: 1000

Servizi