cerca

Libia

23 Agosto 2011 alle 11:31

Tutti dicono che Gheddafi stia per cadere. Per cui è così. La "missione" della Nato, per sua stessa affermazione, è "la protezione dei civili, realizzata anche con...". Grazie a quel "con" la signora Nato ha fatto molte cose in realtà non ammissibili, come tutti sanno, compresi quelli che ipocritamente lo negano. Ma lasciamo stare. Diciamo che tutto è andato bene. Il punto è: la caduta di Gheddafi non è, ripeto, non è lo scopo della missione Nato. Lo afferma la Nato stessa. Se, quindi, i signori "ribelli", tra i quali molti segni indicano l'appartenenza a campi, diciamo così, non esattamente uguali e, aggiungerei, non esattamente filooccidentali, prendessero, in ipotesi, a combattere tra loro, la Nato che farà? Fischietterà facendo finta di niente, dimostrando pertanto di aver operato solo al fine di far cadere Gheddafi contro ogni regola, o ricomincerà a bombardare? E chi? Cosa decideranno i nostri famosissimi strateghi occidentali? E l'ancor più famoso e molto più vergognoso che famoso tribunale internazionale?

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Il Foglio

Caratteri rimanenti: 1000

Servizi