cerca

Governo tecnico

23 Agosto 2011 alle 16:00

Se è vero che il debito sovrano è 1.900 miliardi di euro, che lo abbiamo accumulato in oltre trenta anni di dissennatezze cicaleggiando forsennatamente, se un azzeramento di questo debito farebbe dell’Italia il paese più prospero del mondo attese le virtù italiane creative e le risorse artistiche uniche, allora basterebbe trovare in Italia 1.900 miliardari (vanno bene anche società e, per queste, i rispettivi presidenti o ad) disposti a fare un nuovo Risorgimento per salvare il paese, versando nelle casse dello Stato i 1.900 miliardi occorrenti (propri o delle imprese) e ricevendo in cambio 1.900 posti nel parlamento azzerato (1.000 alla Camera e 900 al Senato). Resterebbero affidate a loro le sorti del paese, e sono buone mani visto che sono riusciti a fare tanto positivamente i loro interessi o quelli delle aziende che dirigono. Ferma poi anche con la possibilità di recuperare il prestito di 1.900 miliardi, garantito da beni dello Stato, man mano che abbiano risistemato le cose.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Il Foglio

Caratteri rimanenti: 1000

Servizi