cerca

Taiwan e Washinton

18 Agosto 2011 alle 20:30

Ricordo durante la campagna elettorale prima di essere eletto, Barack Obama disse più di una volta che l'America riconoscerà sempre l'indipendenza dell'isola chiamata Taiwan. Poi arrivarono i vasti prestiti di Pechino a Washington e i cinesi hanno detto a Obama di cambiare registro e dire invece che gli Stati Uniti riconoscono una sola Cina. Che poteva fare quello sciagurato di Obama? Non si dice mai no al "padrone" e cosi ieri lo ha detto,mostrando al mondo che l'America sa calarsi le brache quando occorre.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Il Foglio

Caratteri rimanenti: 1000

Servizi