cerca

Apolidi mentali

16 Agosto 2011 alle 17:42

In questa Italia ,ricca di storia, di arte e di bellezze, vivono oggi tante persone che si possono definire apolidi mentali. Dei senza patria perchè, a fronte di seri problemi per la sopravvivenza della stessa, si oppongono criticano, ostacolano in tutti i modi le proposte del Governo in carica. Tutto è perfettibile e, di conseguenza, le critiche seguite da proposte sono benvenute. Ritengo. Ma sentire politici, o politicanti, dell'opposizione e della maggioranza, i sindacati, Confindustria e pure Montezemolo sparare con termini pesanti su decisioni prese in fretta dal Governo e approvate dal Presidente della Repubblica e dalla UE è la solita sceneggiata già vista. Che non ha mai prodotto risultati positivi. Anzi. Le critiche non costano nulla. Costerebbe, invece, impegnarsi. Ma gli apolidi non hanno patria.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Il Foglio

Caratteri rimanenti: 1000

Servizi