cerca

Le mafie, fattore di stabilità

11 Agosto 2011 alle 17:00

Qualcuno pensa veramente che a Londra i giovani stiano peggio che a Napoli, Palermo o Reggio Calabria? Vi siete domandati perché non c’è stato effetto contagio e perché non abbiamo visto un giovinastro (non dico un’orda di teppisti – figuriamoci, parlo di una singola testa calda) andare incappucciato a sfondare la vetrina di un negozio di Napoli, Palermo o Reggio Calabria per portarsi a casa un TV al plasma da 37 pollici? Avete idea di cosa succederebbe a questo patetico figuro ed alla sua famiglia nell’arco di non più di 24 ore? E poi ci lamentiamo di mafia, camorra e ‘ndrangheta. Pare che migliaia di commercianti britannici stiano per organizzare una manifestazione dal titolo “Benvenuto pizzo. Anche noi vogliamo l’italica assicurazione”. Non ci avevo mai pensato. Le mafie come fattore di stabilità. Le mafie, prossimamente candidate al Nobel per la pace.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Il Foglio

Caratteri rimanenti: 1000

Servizi