cerca

Non deve preoccupare la libertà di espressione a noi occidentali

10 Agosto 2011 alle 11:40

Quanto succede in questi giorni a Londra è dintorni è il segnale di un malessere sociale profondo in tutto l'occidente. Non è certo di internet la colpa per le rivolte nelle starde di mezzo mondo, o per le verità che si raccontano nei social network, bensì dei contrasti profondi tra politica e condizione sociale quasi al massimo della tenzione. Non possiamo fare un plauso ai "social"soltanto quando inneggiano alla caduta di regimi( vicino casa nostra) e per quanto di conveniente per noi occidentali. La rete è una grandissima risorsa per la democrazia, perchè è la voce del popolo,dei sofferenti,dei "derubati" della doemocrazia,dei "rivoluzionari" del 2000.Non è sempre un salotto di perbenisti che si raccontano esperienze e danno giudizi acculturati. E' questa che vediamo,ascoltiamo,partecipiamo e a volte subiamo ,la nuova forma di comunicazione sociale e democratica!! Ed è una grandissima espressione di democrazia senza "veli", e ahimè.. qualcuno in occdente inizia a pensare(basta vedere Assange)che la Cina, L' Iran ,la Birmania facciano bene a controllare la stampa( come in occidente)e internet!! Salviamo la democrazia dalla "museruola"dei governi.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Il Foglio

Caratteri rimanenti: 1000

Servizi