cerca

Te la do io l'America

6 Agosto 2011 alle 11:00

L'intera società a stelle e strisce analizzata meravigliosamente da uno spietato e ruvidissimo Fukuyama. Parla di neoliberismo in caduta verticale, opzioni di politica estera ed economica completamente sballate, disoccupazione in aumento, deficit perenne e in peggioramento, precarietà dell'economia e quindi della vita delle famiglie, governo debolissimo di fronte a lobby e corporation, americani consapevoli della propria fragilità, elìte odiate dall'opinione pubblica, ceto medio derubato dalle classi ricche, la collera che avanza, un disgusto aumentato in maniera spropositata dei moderati verso la destra. Parlava degli States ma poteva replicarlo per l'Italia.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Il Foglio

Caratteri rimanenti: 1000

Servizi