cerca

Compriamoci il futuro (e lo sconto fiscale)

5 Agosto 2011 alle 15:30

La parola patrimoniale non piace a nessuno perché evoca l'immagine di un rapina: la borsa in cambio di niente. Se invece tutti insieme appassionatamente (governo, opposizioni e compagnia cantando) dicessero: dateci quindicimila euro a testa e in cambio tagliamo le aliquote di dieci punti (partendo dalla massima) forse qualcuno si farebbe due conti a accetterebbe di buon grado. Così facendo dimezzeremmo il debito pubblico, gli spread e le ansie. E avremmo anche un bel bottino da investire sul futuro. Il nostro. Meglio comprarsi il futuro che una macchina nuova no?

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Il Foglio

Caratteri rimanenti: 1000

Servizi