cerca

Il teorema di incompletezza giudiziaria

1 Agosto 2011 alle 20:00

Goedel ha dimostrato che anche per la matematica non c'è un fondamento, che il fondamento di ogni fondamento è un fondamento infondato e ha stabilito la necessità di ricorrere a un sistema di grado superiore per l'impossibilità di verificarlo all'interno del sistema stesso. Se si applica ai magistrati - come fa Ferrara - il suddetto teorema se ne concluderà l'impossibilità di far coincidere ragione e giustizia e che ogni volta che si scopre un tipologia di magistrati, si farà ricorso sempre a una tipologia di grado superiore( P2...Pn); più che aberrazioni sono insiemi di classi senza che sia mai dato di risalire a un sistema definitivamente responsabile. La responsabilità è l'individuazione di un fondamento, ma i sistemi autoreferenziali sono irresponsabili, sono innominabili, come Dio; nessuno conosce il loro nome, perchè il nome è un volto e ogni magistratura non ha volto, è solo un ceto indefinitivamente estensibile... P1, P2,P3,.....Pn. Non potendo essere divina e gerarchica, la giustizia umana può essere solo seriale.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Il Foglio

Caratteri rimanenti: 1000

Servizi