cerca

Discontinuità, la parola magica del futuro d'Italia

30 Luglio 2011 alle 11:00

Le vicende politiche ed economiche ogni giorno confermano lo stato confusionale che regna sovrano nei vari settori della società italiana. A campeggiare è la parola "discontinuità", che fa parte del linguaggio politichese dell'Italia e che risulta incomprensibile per i non addetti ai lavori. Fatto è che il documento presentato dalle "parti sociali" non risulta che abbia trovato la dovuta attenzione. Sembra infatti per la maggioranza di governo che tutto vada bene e lo stesso ministro Tremonti, diretto interessato, risponde con la solita battuta ad effetto ripetendo nella sostanza che quanto l'Italia stia facendo rientra tra i comportamenti per affrontare la situazione della tensione dei mercati e dello sviluppo economico italiano.In realtà non mi pare che sia così: bisogna fare qualcoosa di diverso, ma vedo, con tristezza, che il dibattito politico è incentrato sulla "buffonata" dei presunti uffici distaccati di alcuni ministeri.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Il Foglio

Caratteri rimanenti: 1000

Servizi