cerca

Patrimoniale: arrestate Giuliano Amato

29 Luglio 2011 alle 11:00

E’ di massima evidenza l’assurdità della proposta. Non è sufficiente l'altissimo livello di tassazione con l’ulteriore aggravio in quest’ultima finanziaria? Non ci sono parole per definire quest’atto di terrorismo economico, che favorirà fuoriuscita di capitali. Se è prevista la detenzione preventiva per una mazzetta, è necessario arrestare l’ex presidente Amato per induzione alla concussione contro il popolo Italiano. E’ un cattivo maestro. Quello che devono stimolare i politici e gli addetti ai lavori, è la riduzione del debito eliminando ogni spreco. Le cifre del recupero, tagliando le spese inutili, si aggirano secondo alcuni intorno ai 100 miliardi d’euro e altri arrivano a 150 miliardi. Cifre comunque enormi e sufficienti per far ripartire l’Italia. E’ da quindici anni che le persone sui blog e in tante altre forme “pregano” la classe politica di tagliare i comuni e tutto il resto. Nessuno agisce o per disinteresse o per incapacità o per un pugno di voti, che perderanno alla prima occasione. Altre tasse per mantenere lo status quo, significherà rivolta fiscale, cui aderirò anch’io.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Il Foglio

Caratteri rimanenti: 1000

Servizi