cerca

La vera diversità del Pd

28 Luglio 2011 alle 10:05

La vera diversità del Pd è politica, e lo si vede chiaramente dalle cose inaudite che deve subire e ancora più chiaramente dal modo originale con cui reagisce. Ma sentiamo, parola per parola, dalla viva voce del segretario Bersani: "Le critiche le accettiamo ma le aggressioni no". Ha ragione: non si era mai visto un politico aggredito. "le calunnie no". Mai visto un politico calunniato. "Il fango no". Mai visto un politico infangato. E qui arriva la reazione originale: "Da oggi iniziano a partire le querele" Mai visto un politico italiano querelare. "e le richieste di danni. Sto facendo studiare la possibilità di fare una class action da parte di tutti gli iscritti al Pd" Ecco, qui devo ammettere che la class action è una vera diversità: la destra non sa manco cos'è. Ma purtroppo, nemmeno gran parte degli elettori del Pd. "perché essendo il partito una proprietà indivisa, se viene paragonato alla 'ndrangheta" Mai visto un partito paragonato a un'associazione criminale. "ebbene in questo c'è un insulto a ciascuno dei suoi componenti" Mai visti i componenti di un partito insultati. E ora sostituite Pd con Pdl, "'ndrangheta" con "mafia", togliete la "class action" e ditemi: non vi suona familiare?

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Il Foglio

Caratteri rimanenti: 1000

Servizi