cerca

La patrimoniale del dottor sottile

28 Luglio 2011 alle 12:19

Il dottor sottile lo conosciamo bene, le sue perle di saggezza le dispensa ora dai giornali ma un tempo lo faceva dai banchi del governo, eppure l’insipienza di quest’uomo e le sue strampalate proposte non finiscono mai di stupirmi. La sua idea di patrimoniale è il trionfo dell’iniquità, la vittoria dell’homo homini lupus, la sopraffazione della maggioranza sulla minoranza, il colpo di grazia all’economia, la copia sbiadita e priva d’ideali degli espropri proletari, la morte politica di chi avrà la pessima idea d’ascoltarlo. Conviene solo alla casta dei potenti e degli “ottimati” che, liberata dai vincoli del debito e dalla fatica di riformare la politica e il paese, potrebbe poi continuare esattamente come prima.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Il Foglio

Caratteri rimanenti: 1000

Servizi