cerca

L'immagine dei paesi Scandinavi è troppo di comodo

28 Luglio 2011 alle 15:30

Dei paesi scandinavi si tende sempre a dare un'immagine politicamente corretta di comodo. Unni Wikan,prof.ssa di antropol. sociale all'Un. di Oslo, alludendo all'immigrazione senza regole favorita dal partito Laburista (70% di donne) accusava chiaramente, già nel 2001: "Il femminismo,favorente l'immigrazione senza regole ha pesanti responsabilità nella riduzione dei Norvegesi a semplici etnie fra tante spesso sovrastate (Malmoe) da Curdi e Somali e nella quadruplicazione dei reati sessuali dovuti agli immigrati. La risposta degli uomini scandinavi a queste continue aggressioni è inesistente per l'influenza delle idee fortemente antimaschili diffuse dalle femministe negli ultimi decenni. L'istinto protettivo maschile che dovrebbe difendere la Nazione non si manifesta più perchè le donne nordiche hanno lavorato sensa soste a sradicarlo, assieme a tutto ciò che fa parte della mascolinità tradizionale. In questo modo il femminismo ha indebolito mortalmente Scandinavia e Occidente."

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Il Foglio

Caratteri rimanenti: 1000

Servizi