cerca

L'aggravante della funzione di parlamentare

27 Luglio 2011 alle 10:32

Adesso apprendiamo che la funzione di parlamentare per alcuni giudici è un aggravante nella logica del moderno diritto penale. Non esiste più la parità tra cittadini neppure davanti alle manette. Ritenere come pare abbiano ritenuto i giudici sul caso del deputato Papa che la funzione di parlamentare è motivo condizionante ai fini della scarcerazione di una detenzione preventiva non è soltanto "operazione devastante", ma atto di pura follia giudiziaria se non di eversione patente. Devastante, semmai, resta il silenzio del capo dello Stato che non chiede al Csm di preoccuparsi con immediatezza non di quello che accade sul diritto penale in Italia in generale ma di quello che sta accadendo sul particolare caso del deputato Papa, da parte di magistrati inquirenti e giudicanti individuabili con tanto di ruolo, funzione, nome e cognome.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Il Foglio

Caratteri rimanenti: 1000

Servizi