cerca

Un approccio sociologico

26 Luglio 2011 alle 12:54

Perché non avere ogni tanto un approccio sociologico quando si parla dei problemi della Norvegia? Riflettiamo su una cosa: Chi è il signor Breinik? Purtroppo devo dire che è il 'prodotto' della società norvegese, come altri killer 'improvvisi' che fanno stragi nei campus universitari americani sono un tipico 'prodotto' della (disperata?) società americana. E da noi? Noi italiani siamo 'buoni'? Siamo 'brava gente'? Anche, certo, ma ricordiamoci delle Brigate Rosse quando giovani ragazze andavano all'università con una pistola in tasca e poi sparavano alla nuca dei professori...Cos'era quello? Era un 'prodotto' della società italiana, una società malata profondamente di sogni ideologici di paradisi proletari impossibili, tra l'altro vissuti nel veleno tossico di una 'guerra civile' strisciante. Di cui pare che ancora non siamo riusciti a liberarci, considerando l'avversario politico un 'nemico' da abbattere con qualsiasi mezzo, che va dal tanto peggio tanto meglio (!) alla logica del 'Muoia Sansone con tutti i Filistei' dove purtroppo i Filistei siamo tutti noi.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Il Foglio

Caratteri rimanenti: 1000

Servizi