cerca

Tenetelo lontano dai giovani

21 Luglio 2011 alle 18:00

"Nessuno, a destra come a sinistra, ha il coraggio di riflettere in pubblico su un fatto: se un magistrato, magari a torto, decide di arrestare un piccolo imprenditore che lascia a casa decine di operai, una madre con i figli piccoli, un marito con la moglie malata, nessuno potrà impedirglielo; i parlamentari invece sono protetti da un filtro di solito efficacissimo, oggi spezzato dallo scontro interno alla Lega che vede prevalere Maroni su Bossi, i critici di Berlusconi sui suoi sostenitori." Questo brano è tratto dall'articolo di Aldo Cazzullo sul Corriere. Forse non ho capito bene ma a me pare lui dica che siccome i magistrati possono arrestare, magari a torto, comuni cittadini la stessa debbono poterlo fare anche con i politici. Anche se hanno torto. Cioè io poveretto capisco, che che se uno viene maltrattato tutti debbano poter essere maltrattati allo stesso modo, soprattutto i politici (e perchè non anche certi giornalisti). Ma vi pare una logica ? Sragiona come l'on Bernardini (cfr Andrea's version). Invece che affermare la giustizia (lavoro troppo arduo per certi giornalisti) affermiamo l'ingiustizia per tutti (ma non per certi giornalisti mi raccomando)! Per favore tenete Cazzullo lontano dai giovani, ce li rovina.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Il Foglio

Caratteri rimanenti: 1000

Servizi