cerca

L'aula del disonore / 2

21 Luglio 2011 alle 16:49

on tutto il rispetto per il titolo rubato, sono abbastanza in disaccordo con Ferrara. Abbastanza perché condivido solo la parte relativa al cedimento intellettivo e di potere/autorità del parlamento, quando il Direttore ci suggerisce che col voto di ieri esso si è consegnato al partito dei giudici. Stupenda, lo ripeto stupenda, la frase conclusiva del pezzo: “Una Camera che si consegna mani e piedi a Henry John Woodcock ratifica la sua irrilevanza e merita di sopravvivere nell’ignavia”. Ma è proprio questa la questione. Possiamo essere governati da un parlamento di ignavi? O di doppiogiochisti o di furbi che votano si-no secondo convenienze politiche di cortissimo respiro? Ecco, l’opinione pubblica ha colto questa fase, ma è ovvio che la alteri e la ridipinga secondo le regole grossolane e taglienti della propria natura di massa: sono tutti uguali, sono ladri, segano le pensioni ma quelle loro non le toccano, cacciamoli. La sofisticata riflessione di Ferrara sul significato politico più profondo che il voto ha palesato, nonché la differenza tra autorizzazione all’arresto e/o al processo, tecnicamente è corretta, ma tuttavia è un discorso riservato ad essere compreso solo da una cerchia ristretta di individui. La massa oggi, e non a torto, è violentemente giustizialista verso la politica. E la magistratura è molto abile ad utilizzare gli istinti "mortaccini" della gente riconvertendoli verso il proprio piano, che invece è diverso da quello della massa che vuole solo piazzale Loreto. Concludo ipotizzando: se fossero stati assolti ambedue cosa sarebbe successo? O se la votazione avesse avuto esito inverso? Oggi solo l’odio verso Berlusconi permette in qualche modo di far accettare alla gente la votazione come è andata. Ma gli interrogativi e le perplessità non mancano. Il PD non ne esce bene. Le crepe nel ceto medio-benestante sulla tenuta del Paese sono molte. Queste crepe possono essere la nostra salvezza. O l’inizio della nostra fine.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Il Foglio

Caratteri rimanenti: 1000

Servizi