cerca

Questo silenzio perdurante di Berlusconi non mi piace

14 Luglio 2011 alle 15:00

Non parla. Non esce. La nota di martedi non è nel suo stile e sembra scritta da altri. Sembra un "consegnato" in caserma, a cui è stato impedito qualsiasi contatto con l'esterno. Eppure, il momento è di quelli importanti, di quelli che segnano la storia di un paese. Ma perché? Pare quasi un sequestro di persona.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Il Foglio

Caratteri rimanenti: 1000

Servizi